Cohousing per anziani e studenti: un’idea vincente contro la solitudine

L’idea della Casa alla Vela è nata per caso. La cooperativa aveva acquistato l’immobile per farne un centro diurno, ma a causa di problemi burocratici aveva perso i contributi: ci siamo ritrovati con questo immobile e abbiamo deciso di proseguire con l’assistenza per gli anziani, ascoltando i loro bisogni. Per questo abbiamo creato una casa dove studenti e anziani vivono insieme”, spiega Daniela Bottura, presidente della cooperativa sociale SAD, che da sempre si occupa di assistenza per gli anziani.

Nella casa, situata in provincia di Trento, al momento vivono 5 anziane parzialmente autonome e 6 studentesse dell’Università di Trento. La casa è costituita da tre appartamenti e ognuno ha il proprio spazio: le studentesse hanno le loro stanze con una cucina sul piano, mentre le anziane vivono al piano di sotto e generalmente condividono gli spazi comuni al piano terra, cucina compresa. L’idea infatti è quella di creare una sorta di comunità, in cui nessuno si sente solo o escluso, ma neanche costretto a partecipare.

Leggi L’articolo completo su italiachecambia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *