Nato il progetto “Anziani e bambini insieme”

all’interno della casa di riposo Una volta alla settimana si ritrovano per creare momenti ludici, didattici e di benessere: l’anno precedente era in fase sperimentale, ora è un laboratorio concreto e consolidato“

FOLLINA Nella Casa di riposo RSA S. Giuseppe di Follina gestita da Sereni Orizzonti 1 Srl è nato il progetto “Anziani e Bambini insieme (AeBi)” grazie alla volontà del servizio Educativo-Animativo e la collaborazione e disponibilità delle maestre della Scuola dell’Infanzia di Follina. Il progetto, nato nell’aprile 2015, ha dato vita ad una serie di incontri con l’obiettivo di fare uno scambio intergenerazionale volto alla conoscenza, al contatto umano, al recupero delle relazioni, alla solidarietà ed al fare comunità ma soprattutto mirato al benessere. La proposta nasce dall’idea di sperimentare anche nella nostra struttura la ricerca nata a Seattle e dal Progetto Europeo TOY (Together Old&Young) che prevede la sperimentazione di metodologie innovative che favoriscano la solidarietà e le relazioni intergenerazionali, difatti l’acronimo AeBi sta per Anziani e Bambini Insieme.

Una volta alla settimana anziani e bambini si ritrovano assieme per creare momenti ludici, didattici e di benessere; sia per i bambini che entrano a contatto con una realtà diversa dalla solita routine e prendono consapevolezza delle diversità e della naturalità dell’invecchiamento, sia per gli anziani che spensierati ritornano bambini e si sentono ancora utili ed apprezzati. Entrambi quindi divengono ricchezza gli uni per gli altri. Il progetto, che l’anno precedente era in fase sperimentale, ora è un laboratorio concreto e consolidato che ha avuto un enorme successo.

Esso è bilaterale: da una parte le maestre della Scuola Materna che hanno concretizzato una loro proposta in asilo nel quale vogliono dar importanza al rispetto per chi è diverso da sé e ha difficoltà con l’obiettivo di passare qualche ora al di fuori della struttura e dedicare del tempo agli altri; dall’altra la nostra Casa di Riposo che coinvolge alcuni Ospiti in questo progetto per promuovere la costruzione di un ponte relazionale tra le due realtà, anziani e bambini, che hanno in comune molti aspetti: la cura, la relazione, la ricerca del benessere e la fragilità.

Le Attività proposte saranno attività motorie con palle, cerchi e nastri, attività artistico-creative con vari materiali e la realizzazione di oggetti e simpatiche decorazioni, Attività di lettura e di musica: recita di filastrocche, canzoni, storie di un tempo e racconti di vita; attività sensoriali. Con questo progetto diamo importanza all’ Incontrarsi per costruire nuove relazioni di interscambio generazionale attraverso il gioco e attività comuni; Sviluppare una continuità di vita nel territorio; Generare benessere sia nell’anziano sia nel bambino; Mantenere, stimolare o riattivare le capacità manuali e non residue, attraverso l’utilizzo dei vari materiali; Riattivare e/o mantenere la capacità di organizzazione spaziale, di concentrazione, di coordinamento occhio-mano, di costruzione di gesti finalizzati, ma soprattutto costruire uno spazio ludico, stimolando il pensiero ludico, libero e positivo.

Potrebbe interessarti: http://www.trevisotoday.it/cronaca/progetto-anziani-bambini-assieme-follina-casa-riposo-17-novembre-2016.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/TrevisoToday/209381092469939

Redazione
17 novembre 2016 16:23
Fonte http://www.trevisotoday.it/cronaca/progetto-anziani-bambini-assieme-follina-casa-riposo-17-novembre-2016.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/TrevisoToday/209381092469939

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *